In materia di idoneità al servizio militare il sindacato che il Giudice della legittimità è autorizzato a compiere sulle determinazioni assunte dagli organi tecnici deve necessariamente intendersi limitato ai soli casi di evidente travisamento dei fatti, di macroscopica illogicità e/o irragionevolezza, tutte peraltro ictu oculi rilevabili, non essendo consentito in alcun caso al giudicante di sovrapporre il proprio personale ed opinabile convincimento a quello espresso dall'organo tecnico nell'esercizio di un'attività tipicamente discrezionale e giustificata dal possesso di un patrimonio di conoscenze specialistiche del tutto estranee al patrimonio culturale del Giudice.